martedì 24 luglio 2007

Recensione: C.R.A.Z.Y


TITOLO ORIGINALE
: C.R.A.Z.Y
NAZIONE
: Canada
GENERE:
Thriller
DURATA
: 127 min.
DATA DI USCITA
: 2005
REGIA:
Jean-Marc Vallèe
CAST:
Michel Cotè, Marc Andrè Grondin, Danielle Proulx

Natali in casa Banlieu, dal 960 al 1980, tra un padre amante dei vinili, una moglie che lo sopporta benevolmente e una nidiata (cinque figli che compongono con le loro iniziali l'acronimo del titolo, perso in prestito da una canzone della stessa Cline: e quindio Christian, Raymond, Antoine, Zachary e Yvan) che si differenzia per aspirazioni, caratteri, taglio di capelli, urla e silenzi, sensibilità marcate e totale assenza di sguardo sul mondo. Una storia di emancipazione, uno spaccato canadese versante francese, che strizza l'occhio soprattutto al cinema di Truffaut, gonfio di icone pop, David Bowie e Bruce Lee attaccati sui muri e sulle porte, Pink Floyd e Rolling Stones, droga sesso e rock'n'roll e, soprattutto, un'ambiguità sessuale che tormenta fin da bambino il più inquieto dei cinque eredi, Zachary, interpretato dall'attore Marc Andrè Grondin, autentico sosia del primo Keanu Reeves. Jean-Marc Vallèe ha il merito di scrivere bene il copione e di costruire personaggi che si fanno subito amare o odiare, ma lascia sul campo qualche pecca di regia, qualche minuto di troppo e una sensazione di grande occasione mancata.

VOTO: 6 1/2

2 commenti:

arte ha detto...

ciao! grazie per il link, va benissimo! anche io ti ho linkata, ho scritto cinedvdmovies, va bene? altrimenti se hai un avatar ti metto insieme ai link con l'immagine. ciao!!!

arte ha detto...

ciao! certo , correggerò presto il link!